31 ottobre 2014

BISCOTTI MOSTRUOSI

Buon Halloween a tutti.
In casa mia non lo festeggiamo, non usciamo travestiti a chiedere dolcetti, ma la mia cucina è aperta ad ogni ricorrenza, quindi mi sono messa a sfornare biscotti mostruosi da mettere in sacchetti per pochi intimi amichetti di mio figlio.. 
Regalare biscotti mostruosi per far passare a tutti la paura dei morti.. 
Mangiare mostri dai  mille occhi sarà una cosa molto divertente per ogni bambino..
O almeno per i più coraggiosi..



INGREDIENTI
(per circa 30 biscotti)
270gr  farina 00
2 cucchiaini di lievito per dolci
un pizzico di bicarbonato
un pizzico di sale
50gr di burro morbido
2 uova
100gr di zucchero
un cucchiaio di latte
vanillina
un cucchiaio di succo di limone

colorante in gel
pasta di zucchero

PREPARAZIONE
Mescolare per circa 30 secondi gli ingredienti secchi, la farina, il cacao, il lievito, il bicarbonato, la vanillina ed il sale e metterli da parte. Montare il burro morbido con lo zucchero e dopo aver ottenuto un impasto spumoso aggiungere un uovo alla volta, sempre montando, il latte e il succo di limone. Aggiungere gli ingredienti secchi e dividerlo in 3 ciotoline: aggiungere i coloranti in gel (io ho usato il blu, il rosso e il verde). Mettere gli impasti colorati a riposare per un paio d'ore nel frigo o 40 minuti nel freezer. 
Formare delle palline piccole come una noce (anche meno, in cottura si allargano molto) e metterle sulla leccarda del forno ricoperta da carta forno e cuocere in forno statico per circa 13-15 minuti. 
Intanto che cuociono i biscotti, con la pasta di zucchero formare tanti occhi, uno grande e due piccoli per ciascun biscotto.
Sfornare i biscottini e mettere gli occhi prima che si raffreddino.


Lasciar raffreddare i biscotti: ed ecco dei biscotti mostruosi pronti per essere regalati in questa notte magica dove il mondo dei vivi si incontra con quello dei morti
............................







27 ottobre 2014

ROTOLO CON RISO, ZUCCHINE E UOVA

..Ed eccomi con un altra torta salata, questa volta in versione rotolo che potrà essere servito come piatto unico: infatti al suo interno c'è sia del riso, un primo perfetto, che delle zucchine e delle uova, un secondo e un contorno piacevolmente leggero e gustoso.. La pasta brisè che racchiude tutto questo ben di Dio deve essere bella sottile e croccante.. 
Un piatto unico da veri buongustai..


INGREDIENTI:
(per 4 persone)
Per la pasta brisè:
250gr di farina 0
100gr di burro morbido
un pizzico di sale
70gr di acqua fredda

per il ripieno:
5 cucchiai di formaggio grattugiato
fette di prosciutto tagliate spesse
6 cucchiai di riso Basmati
3 zucchine 
3 uova
due scalogni
sale, pepe, olio  exravergine, erba cipollina, semi di sesamo, aglio
un tuorlo

PREPARAZIONE:
Iniziare preparando la pasta brisè, impastando tutti gli ingredienti fino ad ottenere un pasta liscia ed omogenea. Lasciare riposare in frigo per almeno 15 minuti.
Preparare le uova sode, immergendo le uova in acqua fredda e portare a bollore e lasciar passare 8 minuti prima di toglierle dall'acqua bollente.
Mettere il riso in una pentola con un litro di acqua e portare a bollore; abbassare la fiamma e farlo cuocere 10 minuti.
Scolare il riso.
In una pentola far imbiondire gli scalogni tritati con un filo di olio e con dell'aglio (io uso quello liofilizzato). 
Aggiungere le zucchine tagliate a rondelle sottili e farle insaporire per circa 3 minuti. Unire il riso e proseguite la cottura per altri 3 minuti.
Lasciar raffreddare il tutto per qualche minuto.
Aggiungere il formaggio grattugiato e l'erba cipollina sminuzzata.
Salare e pepare.
Stendere la pasta brisè in un rettangolo, coprire la parte centrale con le fette di prosciutto senza lasciare spazi vuoti.
Versare metà composto di riso e zucchine sulle fette di prosciutto: sgusciare le uova sode e dividerle a metà e metterle sopra il riso e le zucchine.


Coprite con il resto del composto.
Arrotolare la pasta formando un rotolo e sigillatelo per bene.
Spennellarlo con il tuorlo e con un coltello incidere delle linee parallele: cospargere la superficie con i semi di sesamo.
Mettere in forno caldo a 180° per circa 40 minuti. 


 Fate intiepidire e servire a fette.




24 ottobre 2014

Ventagli di brioches alle noci e cioccolato

Rieccomi, scusate l'assenza.. In questi giorni ho avuto un po' di problemi con la macchina fotografica, un'alleata fondamentale nella tenuta di un Blog.. E' giunto il momento di farmi regalare una Reflex, sia perché mi sento pronta per questo grande passo sia perché la mia amata vecchia macchina fotografica mi sta facendo impazzire..E visto che il soggetto delle mie foto "sparisce" dopo essere stato fotografato, mi accorgo solo al momento della sistemazione sul PC del mio lavoro fotografico, dei problemi tecnici della mia macchina fotografica.. Alcuni errori riparabili con la post produzione, altri purtroppo irreparabili..E così ho perso tante foto di ottime ricette, che rifarò molto volentieri, sperando di non dover aspettare Babbo Natale per una Reflex nera fiammante.. 

La ricetta di oggi sono delle briochine dalla forma particolare..Diciamo che il risultato finale doveva essere un po' diverso, ma mi sono piaciute molto anche così, l'unica cosa non sapevo a cosa potessero assomigliare: così grazie all'aiuto di mia mamma sono riuscita a dare un nome a queste briochine..
Il ripieno è una golosità, ottima per la prima colazione: burro, noci e cioccolato.. Un vera iniezione di energia..


Ingredienti:
(per circa 8 briochine)
125 gr di farina bianca
125 gr di farina integrale
75 gr di latte
50gr di burro (o margarina)
40 gr di zucchero di canna
1 uovo
mezzo cubettodi lievito di birra fresco (io ne ho messo un pò di meno)
scorza di un limone

100gr di burro morbido
noci tritate
gocce di cioccolato 

PREPARAZIONE:
Iniziamo preparando le brioches, facendo sciogliere il lievito nel latte caldo. Aggiungere la farina, il burro morbido, lo zucchero, l'uovo e la scorza di limone. Impastare per qualche minuto finché non otterrete una pasta liscia ed omogenea. Lasciare lievitare per almeno un'ora (io l'ho lasciata per una mattina intera).
Preparare il ripieno frullando il burro morbido con le noci tritate e le gocce di cioccolato (la quantità è a piacere, l'importante è avere una crema al burro ricca di pezzi di cioccolato e noci)
Riprendere la pasta, stenderla sottilmente e con un coppa pasta formare dei cerchi.
Spalmare su ciascun cerchio il burro alle noci e cioccolato: mettere tre cerchi uno accanto all'altro e arrotolare il tutto formando una specie di rosa.
Sistemarla in un pirottino grande sistemato dentro uno stampo da muffin: per ciascun pirottino ci staranno 3 roselline. 


Lasciar lievitare per una mezz'oretta e poi infornare a forno caldo a 180° per  circa 10/15 minuti.




Ottime appena fatte, ma divine il giorno dopo..



Con questa ricetta partecipo al contest "Un anno di colazioni: le Brioches" di Letizia in Cucina in collaborazione con FIMOra;


20 ottobre 2014

MINI PAVLONA ALLA FRUTTA

..Sono anni che volevo provare a fare questa torta..sia per la sua presentazione scenica sia per la gran quantità di meringa e panna..Un'accoppiata da campioni..Ma non ho mai avuto una vera motivazione per provare a farla..Poi ho visto questa magnifica presentazione di Letizia in cucina nel Cakeslab e mi è venuta una voglia matta di provarla, anche solo per l'estetica di questo dolce..Vi assicuro che chiunque può decorare questa torta in modo eccezionale..e la sua bontà è pari alla sua bellezza..

Invece di fare una torta intera, ho preferito optare per delle mini pavlone.


INGREDIENTI:
(per circa 15 mini pavlone)
150gr di albumi (circa 4 albumi)
150gr di zucchero a velo vanigliato
150gr di zucchero semolato
200gr di panna da montare
60gr di zucchero a velo
bacello di vaniglia
Frutta a piacere per decorare


PREPARAZIONE
Versate gli albumi a temperatura ambiente nella ciotola di una planetaria e, a bassa velocità, iniziate a romperli con l'apposita frusta.
Aggiungete poco alla volta lo zucchero semolato, continuando a lavorare a velocità più elevata. Una volta che il composto è montato, incorporate lo zucchero a velo setacciato, aiutandovi con una spatola da pasticceria per non smontare il composto.
Mettere la meringa in una sac à poche e formare dei piccoli cestini di meringa.


Infornare a 110° per circa un'ora e venti (ho cambiato completamente i tempi di cottura della ricetta di Letizia, la meringa si colora comunque leggermente, ma non mi dispiace il beige, dà più eleganza al dolce) e a fine cottura lasciare in forno altri 10 minuti con il forno leggermente aperto.
Preparare la chantilly: con un cucchiaino affilato incidete il bacello di vaniglia e recuperate i semi.
In una ciotola fredda o nel bicchiere di una planetaria, versate la panna liquida e i semi della vaniglia; iniziate a montare con la frusta. Aggiungete lo zucchero poco alla volta e continuate a montare finchè raggiunge una consistenza spumosa e morbida. 
Con una sac à poche o un cucchiaio riempire i cestini di merigna con la panna e decorare con la frutta.
Spolverizzare il tutto di zucchero a velo.





Note:
  •  La ricetta descritta da Letizia è perfetta, naturalmente essendo già stata provata da lei ho portato le piccole modifiche per un risultato pienamente soddisfacente;
  • Consiglio di decorarle e riempirle di crema solo al momento di servirle, altrimenti le meringhe si ammorbidiscono e la frutta spolverata di zucchero a velo tende a rilasciare un antiestetico liquido.


Con questa ricetta partecipo al Contest "Cake-Lab: Testa con noi":



18 ottobre 2014

VELLUTATA DI ZUCCA, FUNGHI E CANNELLA

Inizia la stagione fredda, in teoria perché qui c'è ancora un anomalo caldo, ed iniziano le mie amate vellutate.. Adoro questo primo piatto, amo le verdure trasformate in soffici e morbide creme..Ottobre è il mese della zucca per eccellenza e ho pensato di iniziare con una deliziosa vellutata alla zucca..Potete aggiungere qualsiasi cosa più vi piaccia, io ho messo dei funghi e un pizzico (abbondante) di cannella per rendere questa crema speziata e saporita..


INGREDIENTI
(per 4 persone)
500gr di zucca
scalogno
500 ml di acqua
brodo granulare
200 gr di funghi surgelati
100gr di formaggio spalmabile 
1 tuorlo
cannella, sale, pepe, prezzemolo, olio extravergine

PREPARAZIONE
Tagliate la zucca, togliete i semi e la buccia e tagliatela a dadini.
Tritate lo scalogno e fatelo stufare in una padella con un filo di olio extravergine.
Aggiungere la zucca a dadini e fatela insaporire per circa un minuto. Aggiungete l'acqua con un bicchiere di brodo granulare e fate cuocere il tutto a fuoco dolce per circa 25 minuti con il coperchio semi chiuso.
Intanto che cuoce la zucca versate i funghi surgelati in una padella con una noce di burro e fateli cuocere per circa 15 minuti a fuoco basso.
Con un frullatore ad immersione riducete a crema il tutto.
Rimettete la pentola sul fuoco e aggiungete alla purea di zucca  il formaggio spalmabile e cuocete per altri 5 minuti.
Sbattete il tuorlo ed aggiungetelo alla purea di zucca (fuoco spento) mescolando velocemente con un cucchiaio di legno. 
Aggiustate di sale.
Versate la vellutata in 4 fondine, aggiungete un cucchiaio di funghi, una spolverata di prezzemolo, pepe e abbondante cannella.
Servire subito.




“Con questa ricetta partecipo al contest Ricette d'Autunno”:

Contest Ricette d’Autunno


15 ottobre 2014

SPIEDINI DI MERLUZZO

Questo piatto è un ottimo modo semplice e veloce per cucinare il pesce e per farlo mangiare soprattutto ai bambini. Come già avete potuto notare in altri miei post, io amo il pesce in formato spiedino sia per la facilità di cottura e realizzazione sia per la comodità nel mangiarlo senza coltello e forchetta.. 
In questo piatto, questa volta, ho scelto il merluzzo (sostituibile con qualsiasi altro pesce) perché chi come me non ha una pescheria a portata di paese deve prendere quasi sempre il pesce surgelato. E il merluzzo surgelato (come il nasello) lo si trova spesso tagliato in tranci dai quali si possono facilmente formare dei cubetti da infilzare con uno spiedino.



INGREDIENTI:
(per 4 persone)
400gr di merluzzo surgelato
Pane integrale grattugiato 
una manciata di mandorle pelate
timo (io uso quello nei barattolini)
un limone
olio extravergine di oliva 
prezzemolo
sale

PREPARAZIONE
Io ho lasciato scongelare il merluzzo in frigo per mezza giornata in modo da non farli diventare troppo morbidi.
Ho tagliato i tranci di pesce in cubotti (nella foto sotto vedrete anche dei cubotti di pesce persico che mi erano avanzati dal pranzo) e preparato un'impanatura con pane integrale grattugiato (ho tritato finemente due panini integrali secchi), mandorle tritate a farina, timo e sale.
Impanare i cubotti nel pane ed infilzarli con uno spiedino.


 Metterli su una leccarda da forno e cuocerli a forno caldo a 200° per circa 15 minuti. 
Dovranno essere belli dorati.
Preparare una citronette con il succo di limone, un po' di olio extravergine di oliva, del prezzemolo e del sale (non ho messo la quantità perché va un po' a gusti, io abuso di limone e rimango più indietro con l'olio, ma fate come preferite).
Sfornateli, metteteli su un piatto ed irrorateli con la citronette.
Servire subito.



Se preferite il salmone ho fatto anche questi spiedini molto semplici e veloci.


13 ottobre 2014

SFOGLIATINE DI PRUGNE SECCHE

..Terminiamo i post dedicati al compleanno di mio figlio, con un piatto del buffet preparato per i festeggiamenti con i parenti che è stato particolarmente gradito. 
Quando ho letto la ricetta ne sono rimasta subito affascinata; le prugne secche sono amate da tanti adulti (non ho ancora trovato un bambino che ne abbia assaggiata una!Mio figlio e i miei nipoti addirittura schifati per queste palline nere molli e viscide) e il fatto di presentarle in una sfoglia, avvolte in una fetta di pancetta, mi hanno incuriosito particolarmente. I sapori erano sapientemente bilanciati, ma tra la ricetta e il vero sapore finale non ci avrei scommesso tantissimo..Ed invece: andavano via come il pane, una dopo l'altra.. 
Un successone..


INGREDIENTI:
(per circa 30 sfogliatine)
un rotolo di pasta sfoglia rettangolare
prugne secche
fette di pancetta 
un tuorlo

PREPARAZIONE
Ritagliare dalla pasta sfoglia una trentina di rettangoli da circa 8X4 (alcune vi usciranno più corte, ma vanno bene ugualmente). 
Avvolgere ciascuna prugna secca con una fettina di pancetta.
Sistemarla sul rettangolo di pasta sfoglia, arrotolare e formare dei cilindri.


Spennellare le sfogliatine di pasta sfoglia con il tuorlo sbattuto e cuocerle in forno per circa 12/15 minuti a 180° (finché si saranno dorate).



 Servire sia calde che fredde, il gusto non cambia.


10 ottobre 2014

TUTORIAL 500 ABARTH

..Ed eccovi il tutorial delle 500 Abarth della torta pista di macchinine fatta per il compleanno di mio figlio..Naturalmente essendo la prima volta che mi cimentavo su questa macchina, le prime mi sono uscite maluccio, ma alla fine, dopo 10 macchinine, l'undicesima mi è uscita veramente bene.. Diciamo che per far le cose bene ci vuole pratica e pazienza.. 


INGREDIENTI:
pasta di zucchero
coloranti alimentari
attrezzi per cake design
acqua e pennellino
pennarello alimentare nero

PREPARAZIONE
Iniziamo colorando la pasta con i coloranti alimentari (i migliori sono quelli in gel, non comprateli nei supermercati che vi costano di più e sono di qualità inferiore che nei negozi specializzati, lo stesso vale per la pasta di zucchero). 
Mi raccomando usare sempre i guanti usa e getta per ciascun colore per evitare di macchiarvi le mani (il colorante si lava facilmente, ma tra le fessure delle mani e tra le unghie ci vogliono un paio di giorni!).
Iniziate prendendo un pezzo di pasta di zucchero e formate una palla e successivamente un cilindro bello cicciottello.


Aiutandovi con le mani o con il ball tool piccolo sagomare la macchina, facendo anche gli incavi per i finestrini. Lasciar riposare per un po' la pasta (per evitare che si sformi continuamente nel procedere con i dettagli: basterà una mezz'oretta).


Intanto intagliare le parti della macchina e le ruote.


Per le ruote formare quattro palline con la pasta nera, appiattirle in centro con il ball tool e con una pallina grigia più piccola per ciascuna ruota formare il cerchione interno.
Con l'attrezzo a stella formare una specie di raggio del cerchione.


Passato il tempo di riposo, con un pennellino bagnato attaccare le parti della macchinina partendo dai finestrini.


Fare degli incavi sulla parte davanti per fare i fari con due palline di pasta grigia.



Con l'attrezzo a cono (si può usare una marita senza punta) fare dei buchi alla base della macchinina per inserire le ruote.


Aggiungere i vari dettagli della macchina, con l'attrezzo a taglio (si può usare uno stuzzicadenti delicatamente) fare dei tratti sulla macchinina per segnare le porte, il cofano e il baule.


Aggiungere la targa bianca con i bordi azzurri, i fari rossi (facendo sempre degli incavi) e le maniglie della portiera.
Fare dei quadratini con la pasta nera (o rossa) e fare la grafica da gara sul tetto della nostra 500 Abarth. 
Con un pennarello alimentari ripassare i bordi del finestrino e dei quadratini.


Fare una piccola pallina e aiutandovi con uno stuzzicadenti attaccare gli specchietti alla macchinina; con il mini ball tool formare l'incavo dello specchietto (in una macchinina ho messo lo specchio azzurro, ma nelle altre ho lasciato solo l'incavo vuoto, stava bene comunque).

 
 Lasciare asciugare.
Io le ho fatte in una settimana, la settimana precedente il compleanno in modo che si indurissero perfettamente.








8 ottobre 2014

TORTA PISTA DI MACCHININE

..Come già annunciato ad inizio settimana, settimana scorsa sono stata impegnata per i festeggiamenti del compleanno di mio figlio..Come ogni anno il mio regalo per lui è una festa con torta scelta da lui..Amante delle macchinine, anche quest'anno mi ha chiesto una pista, ma specificando che come macchinine voleva delle 500 Abarth (più cresce, più diventa esigente!)e le voleva regalare ciascuna ad un invitato alla sua festa (i bambini invitati erano 9) visto che l'hanno scorso avevano litigato perchè avevo fatto solo 4 macchinine. Così armata di pazienza ed ingegno le settimane prima ho iniziato a preparare la 500 Abarth in pasta di zucchero..Devo dire che in Internet non ho trovato nessun tutorial per una mini macchina in pasta di zucchero, solo torte, così ho pensato di fare delle foto ai vari passaggi per mamme con figli amanti delle ruote. Il tutorial ve lo posterò prossimamente, ora vi lascio con le foto della torta finita.. I bambini sono stati contentissimi, si sono addirittura messi in fila per scegliere ciascuno la sua 500 Abarth.. Un successone, anche tra le fanciulle..


INGREDIENTI:
(per una tortiera rettangolare 30X22 cm)
6 uova
90gr di fecola
180gr di zucchero
90gr di farina 00
vanillina
un pizzico di sale

Per la crema pasticcera
200 gr di zucchero
1 l di latte
4 uova
80gr di farina (o fecola)
scorza di un limone


PREPARAZIONE
Montare le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso (circa 10 minuti).
Aggiungere la farina, la fecola setacciate e la vanillina. Mescolare sempre delicatamente per evitare che si smonti il tutto.
Versare nella tortiera ed infornare a 180° per circa 40minuti, fare sempre la prova dello stecchino.
Il pandispagna è sempre meglio prepararlo il giorno prima. 
Io ne faccio sempre due per sicurezza in caso non si gonfino abbastanza.
Ho preparato la crema scaldando le uova sbattute in un pentolino con la scorza di un limone, il latte e la farina, finchè la crema non ha velato il cucchiaio. L'ho lasciata raffreddare coperta da pellicola a contatto.
Il giorno dopo ho tagliato entrambi i pandispagna e li ho bagnati con una bagna di latte e cannella.

Ho preparato la crema al burro montanto con il Bimby 500gr di zucchero a velo con 250gr di burro morbido e tre cucchiai di latte per circa 3 minuti (si può fare benissimo con le fruste elettriche).
Con una sacca da pasticcere ho versato un pò di crema al burro sui bordi del pandispagna per evitare che la crema pasticcera bagnasse la pasta di zucchero e poi ho messo la crema pasticcera. Ho chiuso con l'altra metà di pandispagna e così fino alla fine (quattro strati).
Ho formato con del cartoncino il numero 6 e l'ho usato per intagliare la torta. Una volta pronto il 6 ho "stuccato" la torta con la crema al burro e lasciato indurire in frigo per circa un paio di ore.
Procedere con la copertura in pasta di zucchero. Ho fatto prima i bordi con la pasta di zucchero tagliata a rettangoli, ho poi coperto la parte superiore con la strada aiutandomi sempre con la forma di cartoncino e poi ho aggiunto i vari particolari. 


E anche per quest'anno il compleanno è passato..


Ora riposo e per un pò disintossicazione da pasta di zucchero..




A presto con il tutorial delle 500 Abarth..



6 ottobre 2014

CROSTATA IN SFOGLIA CON FRUTTI DI BOSCO

..Rieccomi, scusate l'assenza, ma sono stata impegnatissima per i preparativi del compleanno di mio figlio..Due torte decorate, buffet e giochi per i bambini..Finalmente tutto è finito, soddisfazione completa, figlio e amichetti contenti e le papille gustative dei parenti piacevolmente appagate.
Ed ecco che inizia la settimana ipercalorica: come vi avevo anticipato, settimana scorsa ho preparato il vostro stomaco con piatti leggeri e salutari per poi riempirlo di cibi ipercalorici, di torte con tanto zucchero e burro da rendervi felici e sorridenti per i prossimi mesi..
Iniziamo con la torta fatta per la festa dei nonni: la pasta sfoglia che ho usato è una furbata che avevo preso dal sito cookaround, che frequentavo tanti anni fa, ma che ogni tanto visito ancora in quanto ricco di ottimi spunti e ricette. L'autrice di questa ricetta la chiama ironicamente "pastasfoglia per pigri"  in quanto non c'è nessun giro o rigiro da fare e in poco tempo è pronta; una pasta sfoglia che è molto simile all'originale..La fatica è solo riuscire a tirarla sottile sottile, ma per il resto è di una facilità estrema..Naturalmente se non avete voglia nemmeno di fare la pasta sfoglia per pigri potete tranquillamente comprare quella già pronta..


INGREDIENTI
(per una tortiera da 22 cm di diametro)
 Per la pasta sfoglia furba:
125 gr. Burro ( o margarina)
125 gr. Ricotta (quella venduta fresca al banco)
200 gr. Farina

Per la crema:
4 tuorli
3 cucchiaini di zucchero semolato
300 ml di latte
2 cucchiaini di fecola
la scorza di mezzo limone

100 gr Frutti di bosco misti
zucchero a velo

PREPARAZIONE:
Iniziamo dalla pasta sfoglia per pigri: grattugiare con la grattugia a fori grossi il burro bello freddo, passare la ricotta nello schiacciapatate. Amalgamare il tutto con la farina fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Avvolgerlo nella pellicola e lasciare riposare in frigo per due ore.
Stendere la pasta in uno strato sottile sottile e ricoprire una tortiera da 22 cm, imburrata, ripiegando la parta in eccesso all'interno per formare un cordoncino e bucherellare il fondo. Foderate la pasta con carta forno e riempite la tortiera con fagioli secchi o con del riso.
Cuocere in forno caldo a 200° (forno statico) per circa 15/20 minuti, deve essere bella dorata.
Intanto che il guscio di sfoglia cuoce, preparare la crema: montate i tuorli con lo zucchero e la fecola. Aggiungetevi il latte caldo a filo, mescolando con un cucchiaio di legno. Mettere sul fuoco e portare lentamente a bollore, sempre mescolando. Lasciate sobbollire per qualche istante, sempre mescolando, fino a quando la crema non si addenserà.
Fatela raffreddare.
Lasciate raffreddare anche il guscio di sfoglia, toglierlo dallo stampo e versarci la crema fredda. 
Cospargetela con due cucchiai di zucchero a velo e metterla a gratinare sotto il grill per circa 10 minuti.
Cospargete sulla torta i frutti di bosco e poco zucchero a velo.


 Servire tiepida.
Chi ha il caramellatore può usare quello invece del grill.
E' ottima anche fredda, ma calda è qualcosa di ancora più delizioso.
Se vi avanza la pasta sfoglia per pigri potete surgelarla già stesa su carta da forno.



1 ottobre 2014

CROCCHETTE DI FAGIOLI

..Questa, se non avete notato, è la settimana del benessere nel mio Blog..Tutte ricette leggere, salutari e per tutte le esigenze..Anche oggi vi delizierò con una ricettina particolare, salutare e che ha come protagonista i fagioli..
I legumi o li ami o li odi, hanno quel sapore deciso che non passa inosservato alle nostre papille gustative..Io personalmente non li amo singolarmente, da soli non li mangio mai.. Ma se li aggiungo ad un impasto, ad una preparazione con altri ingredienti, il loro sapore si mitiga in modo tale da diventare molto gradevole..
Come impanatura ho usato la crusca di avena tritata finemente e i corn flakes a pezzetti, molto più croccante e gustosa.


INGREDIENTI
(per circa 4 persone)
50 gr di formaggio grattugiato
50gr di farina integrale di segale
una manciata di olive verdi
250gr di fagioli borlotti in scatola
1 uova
olio extravergine di oliva
crusca d'avena
corn flakes 
erba cipollina, aglio, timo (io uso tutte spezie dei barattoli)

PREPARAZIONE
Tritare i fagioli ben lavati e sgocciolati, aggiungete le spezie, il formaggio grattugiato, la farina integrale di segale, le olive sminuzzate. Formate un rotolo aiutandovi con della carta forno e mettere in freezer per circa 30 minuti.
Riprendere il rotolo e tagliare dei medaglioni (alte circa 1,50 cm).
Sbattere in una ciotola l'uovo con la forchetta e un pizzico di sale e in un'altra ciotola distribuire la crusca di avena tritata finente, i corn flakes  spezzettati con le mani e dell'erba cipollina.
Passare le crocchette nell'uovo, poi nel composto di corn flakes e avena e sistemarle su una teglia da forno ricoperta di carta forno. 


Irrorarle con un filo di olio ed infornare a 200° per circa 15 minuti. 
Possono essere cotte anche in padella con un filo di olio per 5 minuti.
Sono ottime anche fredde..









Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...